Find us on Google Plus

mercoledì 1 ottobre 2014 --> Aggiornato il:

10 consigli per sfruttare al meglio TripAdvisor

immagine travellers choice tripadvisor



Un po' per colpa della crisi, un po' perché a nessuno piace prendere fregature e spender male il proprio denaro, siamo in generale più attenti a dove andiamo e cosa facciamo.
In nostro aiuto per fortuna ci sono siti internet che ci forniscono feed back su ristoranti e hotel, feed back basati sulle esperienze di persone che ci sono state - a dormire, a mangiare - e vogliono contribuire con la loro recensione.
Uno di questi è un sito oramai famosissimo, a cui in famiglia ci affidiamo molto quando decidiamo di andare in giro a trovare e provare posti nuovi: TripAdvisor (TA).
Non vi nego che ci abbiamo messo un po' a ingranare per il suo utilizzo, perché è vero che dà tantissime informazioni, ma come vanno interpretate? Come fare per fare la scelta più giusta? Quali criteri dobbiamo tenere in considerazione per scegliere? Come fare a capire se un ristorante con 1000 recensioni è davvero meglio di uno da 300?
Andare sempre e solo nel primo in lista è un po' semplicistico, inoltre bisogna tenere presente che le valutazioni sono molto soggettive e soggette (scusate il gioco di parole) alle emozioni legate alla esperienza vissuta in quel determinato posto e in quella determinata serata...

Ecco qualche indicazione per districarsi nella scelta:

1) Le valutazioni dei recensori devono solo darci una direzione.
E' ovvio che saremo molto più propensi ad andare in posti già recensiti favorevolmente piuttosto che in quelli recensiti negativamente, ma è importante anche "non prendere tutto per oro colato": non siamo tutti uguali e, ad es., quello che per me può essere molto costoso, per qualcun altro altro può essere "nella norma".

2) Partite sempre con il beneficio del dubbio
TripAdvisor deve essere usato a titolo indicativo per avere un'idea del posto dove andremo a mangiare/dormire, ma cercate di non farvi influenzare né in positivo né in negativo: se rimarrete neutri, avrete molte più possibilità di dare a vostra volta una valutazione oggettiva dell'esperienza vissuta.

3) Leggere le recensioni
Non limitatevi a guardare solo la classifica, ma leggete qualche recensione sia positiva che negativa: da queste si può capire in generale come è il servizio, come si mangia, cosa aspettarsi, ma anche se per caso c'è stata una "giornata no" (è spiacevole, ma capitano a tutti!) che ha spinto qualcuno a dare una valutazione scarsa o pessima.

4) Guardare la cronologia dei voti.
Può succedere che alcuni locali abbiano molte recensioni di un tipo piuttosto che di un altro... Non limitatevi pertanto a leggerle, ma fate attenzione anche a quando sono state scritte: capita (non di rado) che alcuni locali abbiano cambiato gestione e/o chef nel corso degli anni, pertanto potrebbero essere migliorate o peggiorate notevolmente sotto alcuni aspetti. Vedere la tipologia di voti ottenuti nell'ultimo periodo vi dà sicuramente un'idea migliore e più realistica di come stanno andando le cose.

5) Datevi dei criteri per scegliere.
In famiglia ci siamo dati dei criteri per cominciare ad indirizzarci nella scelta: ad es. il numero minimo di recensioni totali che deve avere un ristorante per essere preso in considerazione da noi.

Mi spiego meglio:
Voglio andare a mangiare a Milano, quindi cerco questa città su TA e seleziono "ristoranti".
In classifica ad oggi ce ne sono 5.197.
Decido che per prenderlo in considerazione, il ristorante deve rispondere ai seguenti requisiti:

- avere almeno 100 recensioni (Milano è una grande metropoli, frequentata sia per lavoro che per turismo, quindi mi aspetto di trovare molte recensioni per ogni ristorante).
- deve essere un ristorante (non una paninoteca, bar, etc)

immagine esempio classifica tripadvisor milano
Nomi e foto coperti da me

In questo caso, in base ai miei criteri, scarto il numero 1 e il numero 3 perché hanno meno di 100 recensioni (inoltre il numero 3 è una paninoteca e non un ristorante); il numero 4 (gelateria) e il numero 8 (è un pub).
Rimangono quindi il 2, il 5, il 6 e il 7 che sono ristoranti con almeno 100 recensioni.

Un altro criterio che usiamo è calcolare la  percentuale di voti negativi (noi sommiamo "scarso" e "pessimo").
Perché usiamo la percentuale sul totale?
Perché così il paragone fra due o più locali con un numero totale diverso di recensioni (ad es. uno con 300 e uno con 700) è su base statistica ed è più semplice confrontarli.

Facciamo un'altro esempio.

Siamo a Firenze e vogliamo pranzare, senza preferenze particolari verso ristoranti piuttosto che bar, e in questo caso il nostro criterio di scelta sarà il 3%  o meno di recensioni negative.
Dalla ricerca su questa città risultano 1.990 attività di ristorazione: scartiamo la prima perché è una gelateria e guardiamo la seconda e la terza:
immagine esempio votazioni tripadvisor firenze
clicca per ingrandire

Apparentemente la seconda in classifica è molto meglio: 4.766 recensioni contro 2.012, quindi più del doppio! 
Ma statisticamente quale è il valore in percentuale delle recensioni negative?
E' presto detto:

clicca per ingrandire

Come potete vedere dai calcoli, in realtà il terzo in classifica ha quasi la metà delle recensioni negative rispetto a quello che lo precede!


6) Valutare con occhio critico i locali con poche recensioni
I locali con poche recensioni in genere sono di due tipi: o sono aperti da poco, o sono stati inseriti da poco su TA.
Da cosa si capisce se rientra in una delle due categorie? Non solo dal numero di recensioni ma anche dalla tipologia di RECENSORI.
Un locale inserito da poco, ma che esiste da tempo, è presumibilmente già molto frequentato: ha poche recensioni ma chi le ha fatte di solito ne ha molte alle spalle come in questo caso (paninoteca di Milano che ad oggi ha solo 35 recensioni totali ma solo di contributori esperti)


immagine esempio voti totali recensori milano

Quando invece il locale è aperto da poco le recensioni tendenzialmente sono tutte positive, scritte per  la maggior parte da persone che ne hanno fatta solo una in totale su TA.
Facile capire che siano amici del proprietario della nuova attività, che si sono iscritti a TA esclusivamente per la recensione in favore del locale in questione..ma chi non farebbe questo per un amico? ;)

7) Analizzare con attenzione anche le recensioni negative
Le persone tendono a enfatizzare gli esercizi commerciali degli amici, e in alcuni casi esercenti poco seri chiedono a quegli stessi amici di scrivere pareri negativi riguardo alle attività concorrenti.
Come capirlo? Sempre dal numero di recensioni scritte da un utente: se ne ha scritta solo una sei mesi fa, e guarda caso è negativa, non è da tenere molto in considerazione...

8) Guardare il sito internet del locale
Nel 2014 il web è talmente sviluppato che non avere una "vetrina" in internet è quasi come non allestirla su strada. Se una attività non ha un sito, oppure ce l'ha ma è stato aggiornato per l'ultima volta 5 anni fa, oppure pubblicizza ancora in home page il menu di capodanno del 2000, fatevi qualche domanda in più...

9) Collegate a TA il vostro account Facebook o di altri social, o cercate i vostri amici su TA.
Saprete sempre dove sono andati e come si sono trovati, e avrete un parere da persone che conoscete e di cui probabilmente vi fidate.

10) Fate dei "controlli incrociati"
Noi prenotiamo molto spesso gli hotel tramite siti come Booking: anche qui potete trovare recensioni di hotel fatte da viaggiatori che vi hanno soggiornato.

...e se un giorno vi trovate senza internet, o il cellulare non va, o semplicemente volete scoprire un posto nuovo senza consultare TripAdvisor? Bene, fatelo! Ma anche in questo caso mi sento di darvi una dritta: se è ora di pranzo e il locale è deserto, ecco.... magari abbiate pazienza e fate la fila per quello di fianco! Se quel locale è vuoto un motivo ci sarà ;)


Tutte le indicazioni che trovate in questo articolo sono frutto dei miei pensieri e della mia esperienza personale nell'uso di questo utilissimo sito: non hanno le pretesa di essere "la legge" dell'utilizzo di TripAdvisor!
...e se vi può consolare, qualche piccola fregatura ancora ce la prendiamo anche noi, nonostante tutto...

Per sapere  come preparare al meglio la valigia seguite queste indicazioni :)
Buon viaggio!