Find us on Google Plus

venerdì 5 settembre 2014 --> Aggiornato il:

Cucina gustosa di una vegetariana mancata - Ricetta #1: Tiramisù

Come gran parte delle donne mi sento perennemente fuori forma, perennemente in colpa per gli sgarri, e sono perennemente a dieta.
...Che poi non è proprio così vero perché oramai da qualche tempo preferisco pensare di seguire un regime alimentare "diverso".
Qua possiamo aprire davvero un mucchio di parentesi; quello che penso è che siamo davvero bombardati da informazioni super-contraddittorie su qualsiasi fronte.
Perché?
Avete mai provato a farci caso? Da un lato troviamo i vegetariani e i vegani, che sicuramente seguono regimi alimentari super-corretti a base principalmente di frutta e verdura. Dall'altro basta accendere la televisione e troviamo canali ovunque in cui re e regine delle padelle ci sommergono di ricette in cui olio, fritti, burro, carne, dolci, regnano indiscriminatamente.




E io?
Io mi sento su una barca in mezzo al mare, senza remi, sballottata qua e là senza sapere bene cosa fare...
Ci ho provato per un breve periodo a mettermi d'impegno per diventare vegetariana ma purtroppo proprio non ce la faccio: sarà complice il mio sangue tosco-lombardo, sarà che mi piace mangiare schifezze, gelati, hamburger, dolci, patatine fritte, e chi più ne ha più ne metta... Insomma mi abbufferei di tutti quegli alimenti che davvero non fanno bene!
Allora ho cercato di limitarli molto nei miei pasti anche a causa di diverse intolleranze alimentari per prediligere le verdure ma.... più di tanto non ci sono riuscita: verdure bollite, verdure crude, frutta bollita mi danno proprio tristezza e nessuna soddisfazione.

Qualcosa però dovevo pur fare per capire in che stato di forma sono, quindi ho iniziato con il calcolare il mio IMC, poi ho cominciato a pensare che tutto sommato le verdure se sono presentate in modo gustoso mi piacciono: mi sono sempre piaciute!
Per caso mi ero imbattuta in un programma dell'ormai famoso Marco Bianchi, del quale poi ho acquistato qualche libro di ricette perché nonostante siano senza carne e schifezze varie, sembravano invitanti.
Da lì il mio peregrinare e il provare piatti vegetariani e vegani, fino ad arrivare a quello che reputo un buon compromesso: cercare di mangiare il più sano possibile, ma in maniera il più gustosa possibile, provando alimenti per i quali i "carnivori" di solito storcono il naso per vedere come sono.
Perché se mi dà soddisfazione mangiarmi un bell'hamburger con sottiletta, ketchup e maionese (che normalmente contiene da 600kcal in su), perché non mangiarlo con altrettanta soddisfazione se l'hamburger è di soia, la maio vegana, e il pane integrale? ;)


fulla banner 468x60


Sappiate solo questo (esperienza personale che se provate potrete confermare): il palato ci mette 21 giorni per abituarsi a un sapore nuovo quindi: se provate un alimento vegano - vegetariano e oggi sentite marcatamente un sapore diverso, riprovatelo domani e dopodomani: vedrete che a mano a mano non vi accorgerete più della differenza e questo succederà molto prima di 3 settimane!

Per aiutarvi a mangiare un po' più sano farò come faccio con me stessa: vi darò le ricette che uso io, perché se è vero che mangiare del pane con due pomodori tagliati a pezzi fa scendere la lacrimuccia e ti fa scappare la fame, è anche vero che mangiarsi una bella "frega" (pane toscano con il pomodoro "strusciato sopra") o un bel bruschettone di pomodori condito con olio, sale, pepe basilico e magari cipolla o aglio fa tutto un altro effetto! ;)
La nostra tradizione mediterranea è piena e strapiena di piatti sani, dipende solo da come li vogliamo chiamare... "ribollita" non è forse meglio di minestrone?
"Pasta cacio e pepe" non è meglio di "pasta in bianco col formaggio"?
"Tortelloni ricotta e spinaci" non è più invitante di "ravioli di magro"?
Possiamo davvero stare meglio con la nostra alimentazione, se non lo sappiamo noi che siamo italiani chi deve saperlo?
...eh poi quando sgarrate sul serio, avrete davvero meno sensi di colpa :)

PS: visto che so che siete molto scettiche vi dò una ricetta assolutamente da provare: il tiramisù. Io ho sostituito con il caffè decaffeinato il caffè "normale" perché almeno sono più tranquilla quando lo mangia mia figlia (o meglio: sta più tranquilla lei!).
Con la ricotta (146 kcal per 100 gr) anziché il mascarpone (460 kcal per 100 gr) si risparmiano un bel po' di grassi e calorie, quindi se volete avete diritto a una porzione più grande ;)
Se volete la ricetta stampabile, al posto dell'immagine, la trovate su questa pagina.


Aspetto i vostri commenti!
Felice dessert :)