Find us on Google Plus

mercoledì 8 ottobre 2014 --> Aggiornato il:

Halloween e la leggenda di Jack o'lantern - prima parte


PRIMA PARTE


immagine cartoon di una zucca intagliata e la scritta halloween


Lo ammetto: non ho mai "festeggiato" Halloween perchè l'ho sempre ritenuta una festa "import" proveniente dall'America e ripresa in Italia solo per meri fini commerciali.
...e sempre per ignoranza, pensavo che fosse un carnevale posticipato di qualche mese.
Si sa che quando l'ignoranza parla l'intelligenza tace ;) e allora quest'anno ho deciso di informarmi per capire le origini di Halloween e la storia di questi festeggiamenti, che volevo condividere con voi: sono rimasta affascinata dalla leggenda di Jack o'Lantern da cui deriva la zucca intagliata! Voi la conoscete?
Vi racconto tutto...






La prima cosa che non sapevo era che Halloween ha origini europee: risale infatti al periodo in cui Inghilterra, Francia, Irlanda, Scozia e Italia centro-settentrionale  (in Italia però Papa Gregorio IV nell'840 d.c. istituì ufficialmente la festa di Ognissanti, tutt'ora celebrata) facevano parte della cultura celtica da cui riprendevano la ricorrenza All-Hallows-Eve (cioè la "notte prima di Ognissanti").
A quel tempo, in autunno le mandrie ritornavano dai pascoli estivi e i raccolti erano terminati: si festeggiava quindi la sera del 31 ottobre l'inizio del nuovo anno .
In ogni villaggio venivano spenti tutti i focolari nelle abitazioni e veniva acceso un unico grande falò dal quale ogni famiglia riaccendeva il fuoco nella propria casa.
Si riteneva che quella notte i morti tornassero per salutare i loro cari: ogni famiglia lasciava la porta di casa aperta con un banchetto imbandito per accoglierli e sfamarli.
Nella notte però si aggiravano anche spiriti e presenze maligne: per tenerle lontane si mettevano come guardiani, sugli usci delle case, delle lanterne ricavate da rape intagliate in cui accendevano un lumino.

La diffusione in America della festa è dovuta principalmente all'immigrazione irlandese; le rape vennero sostituite da zucche perché più facilmente reperibili e intagliabili date le maggiori dimensioni.

Perché ora ci si traveste?

Il travestimento risale al Medioevo, quando la gente povera andava porta a porta a Ognissanti (il 1º novembre) e riceveva cibo in cambio di preghiere per i loro morti il giorno della Commemorazione dei defunti (il 2 novembre).
I travestimenti attuali più comuni sono quelli da zombie, fantasma, spiriti, etc.

Perché i bambini dicono "dolcetto o scherzetto"?

Questo detto deriva dall'inglese "trick or treat?": i bambini mascherati simulano gli antichi visitatori (spiriti) notturni che andavano di casa in casa chiedendo cibo e dolcetti (treat) per sfamarsi, pena la minaccia di una vendetta tremenda (trick) nel caso rimanessero insoddisfatte le loro richieste.

Questo è quello che riguarda Halloween, ma la leggenda di Jack o'Lantern la conoscete? no?
Ve la racconto io...

(Troverai anche il link per partecipare con la tua ricetta alla Galleria "Dolcetto o scherzetto") 

- fine prima parte -